Un trattato magico sui tarocchi in chiave storica, meditativa e divinatoria.

Gareth Knight, uno dei più importanti esoteristi viventi, accompagna il lettore alla scoperta del significato magico e simbolico dei tarocchi e al loro utilizzo per conoscere se stessi.

Questo trattato magico-filosofico ci accompagna alla scoperta dell’affascinante storia dei tarocchi, dai loro inizi nel xv secolo fino all’esplosione della loro popolarità come arte divinatoria, e al loro utilizzo per un’autentica e personale conoscenza di se stessi.

Gareth Knight presenta la sua analisi degli archetipi di ogni carta sulla base delle proprie conoscenze esoteriche e fornisce esempi pratici per il loro uso magico in rituali e iniziazioni, anche in combinazione con la Kabbalah.

Vengono inoltre proposti esercizi immaginali per portare il lettore a creare una profonda relazione con le energie archetipali dei tarocchi.

Dalla prefazione – Storie infinite: Gareth Knight e i Tarocchi:

“Il rapporto di Gareth Knight con i Tarocchi inizia nei primi anni ’60 del secolo scorso. All’epoca, in verità, “Gareth Knight” non era ancora nato, e l’Autore firmava con il nome anagrafico: Basii Wilby. Un editore americano contattò la Society of Inner Light, associazione iniziatica fondata da Dion Fortune, per ristampare due titoli della celebre occultista, chiedendo contestualmente introduzioni aggiornate: il compito di scriverle fu rifilato al giovane Wilby, che svolgeva gratuitamente il ruolo di bibliotecario part-time presso la Society, cui era affiliato dal 1953. Con esito positivo, evidentemente, se l’editore gli commissionò subito dopo un libro sull’Albero della Vita che includesse una trattazione approfondita dei 22 sentieri che collegano le Sefirot: era necessario, quindi, affrontare lo studio dei Tarocchi, che però non godevano di ottima reputazione nella Londra occultista dell’epoca. L’Autore racconta che gli fu addirittura impossibile reperirne un mazzo e che si trovò quindi costretto a basare il proprio lavoro su una descrizione storico-comparativa delle carte da lui stesso compilata bibliograficamente. Wilby scelse di adottare, ripristinandole, le corrispondenze simboliche stabilite dall’Ordine della Golden Dawn. Il risultato di questo studio furono i due volumi della ponderosa opera prima del trentacinquenne Gareth Knight, A Practical Guide to Qabalistic Symbolism, pubblicati nel 1965, l’anno che vide la fine del Concilio Vaticano ne l’inizio della disastrosa escalation della Guerra del Vietnam.”

Indice

Prefazione di emanuele mocarelli

Ringraziamenti

  • Capitolo 1 – l’evoluzione dei tarocchi
  • Capitolo 2 – l’immaginario degli onori dei tarocchi
  • Capitolo 3 – il linguaggio delle immagini nella disposizione dei tarocchi
  • Capitolo 4 – il percorso iniziatico dei tarocchi
  • Capitolo 5 – rituali e divinazione con i tarocchi
  • Capitolo 6 – viaggio al centro; lavorare con gli archetipi
  • Capitolo 7 – l’albero mistico dei tarocchi
  • Capitolo 8 – immagini e numeri degli arcani minori
  • Capitolo 9 – la quadruplice struttura degli arcani maggiori
  • Capitolo 10 – un approccio narrativo agli arcani minori
  • Capitolo 11 – preparativi per la divinazione
  • Capitolo 12 – metodi divinatori

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tarocchi e Magia – Gareth Knight”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.