Le Origini Italiane di Shakespeare – J. Florio e la Rosacroce, Domenico Rotundo

12,35

Sottotitolo: Scienza ed esoterismo nella Calabria del Seicento
Pagine: 64 – Anno: 2005

Sulla vera identità di Shakespeare molto è stato scritto, fino ad ipotizzare che si tratti di un nome fittizio che celerebbe il vero autore delle opere teatrali. Con questo saggio Domenico Rotundo dimostra in modo documentato le probabili origini calabresi di Shakespeare, anglicizzazione del nome dei Florio-Crollalanza. Così il più grande drammaturgo dell’Europa moderna sarebbe originario di Bagnara Calabra e nipote di Giovanni Florio, professore ad Oxford e nutrito di cultura ermetica che gli dischiuse le porte dell’ispirazione iniziatica. Il volume è corredato da 16 pagine di importanti illustrazioni, molte delle quali inedite.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le Origini Italiane di Shakespeare – J. Florio e la Rosacroce, Domenico Rotundo”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.