Kantele e Krez – Claudio Mutti

10,00

Sottotitolo: Antologia del folclore uralico
Pagine: 104 – Anno: 1979

La Kantele è uno strumento musicale sacro a cinque corde; il Kalevale, poema epico della nazione finnica, ne attribuisce l’invenzione a Vainamoinen, sciamano ed eroe del suo popolo. Il Krez è pure uno strumento a corde che, attraverso i Votjachi, si è diffuso nella Russia. Kantele e Krez danno il titolo a questa “Antologia del folklore uralico”. Dopo aver introdotto il tema delle origini dei popoli dell’area culturale in questione, Mutti presenta le ballate, i canti, gli indovinelli, ecc., di Magiari e Voguli, Komi e Samoiedi, Lapponi, Finni, Estoni, ecc. … Ma Mutti non si ferma qui, «Il contenuto del folklore è metafisico. .. e fintantoché è possibile la trasmissione del contenuto del folklore è anche disponibile un terreno sul quale si possa edificare la costruzione della piena comprensione iniziatica» (Carlo Terracciano, su Diorama Letterario).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Kantele e Krez – Claudio Mutti”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.