Domenico Bocchini fu un personaggio emblematico nel primissimo Ottocento napoletano. Ermetista dichiarato e rappresentante autorevole della linea Osiridea, lavorò per quasi l’intera esistenza ad un progetto di riscoperta di matrici cosmogoniche pre-cristiane, in particolare alla ricostruzione di storia, vita, abitudini, culti e riti di una società “orfica” – precedente alla colonizzazione greca, poi romana – costretta a vivere in insediamenti ctonii. Questo sforzo di ricostruzione, operato con metodi “Tradizionali” e sulla rilettura “alternativa” di testi Classici, avrebbe poi trovato sbocco in una pubblicazione periodica, apparsa nel 1835, di cui sono rimasti purtroppo minimi frammenti, e anche quelli introvabili: il Geronta Sebezio. Il poco che ci rimane, è però potenzialmente esplosivo per le ricerche di tutti coloro che “sanno discernere” tra le righe di testi arcani…

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Sapienza Anascetica degli Arcani Vetusti – Geronta Sebezio”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.