The Virtue of Selfishness – Ayn Rand

16,00

Anno di pubblicazione: 1 Gennaio 1963

Signet Books. Copia unica originale, vissuta ma perfetta. Scritti inediti dell’Autrice e dei suoi collaboratori. Lingua: INGLESE.

The Virtue of Selfishness: A New Concept of Egoism è una raccolta del 1964 di saggi della filosofa Ayn Rand e dello scrittore Nathaniel Branden. La maggior parte dei saggi è apparsa originariamente su The Objectivist Newsletter. Il libro copre questioni etiche dal punto di vista della filosofia oggettivista di Rand. Alcuni dei suoi temi includono l’identificazione e la convalida dell’egoismo come un codice etico razionale, la distruttività dell’altruismo e la natura di un governo adeguato.

Il libro contiene 19 saggi, 14 dei quali scritti da Rand e cinque da Branden, più un’introduzione scritta da Rand. Tutti i saggi tranne uno erano stati precedentemente pubblicati su The Objectivist Newsletter, una rivista che Rand e Branden avevano lanciato nel 1962. L’eccezione era il primo saggio del libro, “The Objectivist Ethics”, che era un articolo consegnato da Rand all’Università di Wisconsin durante un simposio su “Ethics in Our Time”. [1] “The Objectivist Ethics” spiega i fondamenti della teoria etica di Rand. I suoi altri saggi affrontano una varietà di argomenti etici, spesso sfidando prospettive comuni su questioni come il compromesso e il giudizio morale. I saggi di Branden, come “Counterfeit Individualism” e “The Psychology of Pleasure”, presentano una visione della moralità più focalizzata sulla psicologia.