Waffen SS – Jean Mabire

27,00

Pagine: 290 – Anno: 2006

In questi ultimi tempi, ormai lontani dagli anni del furore, con una più obbiettiva valutazione delle vicende storiche, sono state finalmente pubblicate opere riguardanti la storia dell’Arma delle SS, le Waffen SS, le Forze Armate dell’Ordine Nero. Questi combattenti furono soldati duri e terribili, anche nella rappresaglia, ma la loro vicenda è legata interamente al campo di battaglia ed è doveroso il rispetto storico nel rievocare gesta guerriere spesso epiche. Forse furono gli ultimi Cavalieri Teutonici nel momento in cui opposero l’estremo baluardo al bolscevismo oltre l’Older. Forse furono soldati assurdi quando combatterono una guerra oramai disperata perché perduta pur di mantenere fede al loro giuramento di fedeltà. Forse furono soldati assurdi perché affascinati da un mito non umano. Convinti di appartenere ad un Ordine Guerriero di super-uomini pagarono con perdite enormi in un bagno di sangue il mito in cui credettero.

[tratto dalla recensione riportata sul retro del volume] – Pagine 288 – Formato cm 17 x 24

INDICE

– IL DRAPPO INSANGUINATO
– DUECENTOTTANTA GIOVANI FANATICI
– LA NOTTE DEI LUNGHI COLTELLI
– L’ORDINE NERO
– LE SS IN ARMI
– MORIRE IN POLONIA
– L’OPERAZIONE «FALL GELB»
– I NUOVI GERMANI
– NEL PAESE DEGLI DEI
– IL SOLSTIZIO D’ESTATE
– IL GENERALE INVERNO
– LA CROCE UNCINATA SUL CAUCASO
– PANZER NELLA STEPPA
– I BALCANI IN FIAMME
– OTTO SKORZENY, UN SIMBOLO
– I BORGOGNONI
– NORMANDIA
– SACRIFICIO SUL BALTICO
– LA BATTAGLIA DELLE FOGNE
– BRUME SULLE ARDENNE
– SANGUE SU BUDAPEST
– LA GUARDIA MUORE
– «CHARLEMAGNE» ULTIMO REPARTO
– LE INSEGNE DEI GRADI DELLE WAFFEN SS

BIBLIOGRAFIA.