Il volume riunisce e commenta per la prima volta i tre testi fondamentali della tradizione magica cerimoniale: la Chiave di Salomone, il Lemegeton e il Testamento, il cui compito era di evocare le entità disincarnate infernali e celesti.

A tal fine è stata recuperata l’antica iconografia originaria per ricostruire i sigilli e i talismani e ripristinare dall’ebraico la versione corretta dei nomi soprannaturali, sconvolti nei secoli dall’ignoranza dei copisti. Questa edizione critica dei testi salomonici contiene copioso materiale esplicativo sul senso dei rituali e sulle relative indispensabili pratiche di meditazione e contemplazione.

Un libro che può interessare gli studiosi e appassionati di esoterismo; lettori che vogliono approfondire il preannunciato bestseller di Dan Brown, a seguito del Codice da Vinci, in uscita ad inizio 2007.

Sebastiano Fusco è giornalista e saggista di fama internazionale. La sua folta produzione libraria (spesso sotto lo pseudonimo di Jorg Sabellicus) spazia tra divulgazione scientifica, tradizioni magiche, alchimia, esoterismo e narrativa fantastica.